Psicoterapia online come funziona 20 Nov 2017

BY: admin

Psicoterapia

Comments: Nessun commento

La consulenza psicologica a distanza: lo psicologo al telefono e la psicoterapia via mail

 

Al giorno d’oggi sempre più di frequente si parla di consulenza psicologica a distanza e psicoterapia online. L’avvento delle nuove tecnologie mette a disposizione una vasta serie di strumenti che consentono di superare il confine dello spazio per poter intraprendere o continuare una terapia a distanza. Ma l’idea di intrattenere una relazione terapeutica con l’ausilio dei mezzi di comunicazione non è recente e non si avvale esclusivamente dei sistemi di videoconferenza come Skype o Facetime oggi sempre più diffusi.

E’ piuttosto recente, però, l’approvazione da parte dell’Ordine degli Psicologi di linee guida che consentono a psicologi e psicoterapeuti di prendere in carico un paziente e seguirlo attraverso sedute di psicoterapia online e a distanza. Un importante passo avanti che equipara la situazione italiana a quella del resto dell’Europa e degli Stati Uniti dove questa forma di prestazione psicologica era già regolamentata e in uso.

Una forma di consulenza psicologica a distanza è il colloquio telefonico con uno psicologo o psicoterapeuta, che può fornire un supporto in quei casi in cui il paziente è impossibilitato a raggiungere lo studio del terapeuta, oppure per intervenire nell’immediato di fronte a quelle crisi che subentrano nel corso di un normale percorso di psicoterapia. Non è raro, inoltre, che gli psicologi diano la possibilità ai pazienti di contattarli telefonicamente durante i periodi di interruzione della psicoterapia. Si tratta di una forma di supporto psicologico piuttosto efficace e apprezzata da chi ne ha fatto uso.

Altra forma di cura a distanza è quella della consulenza via mail. In questo caso, però, l’intervento terapeutico incontra seri ostacoli, rappresentati dall’assenza totale di contatto e dal fatto che il testo scritto delle e-mail nasconde tutta una serie di segnali che sono invece manifesti nella conversazione verbale: il tono di voce, l’ironia, i doppi sensi. Mancano, inoltre, tutte le informazioni non verbali come la mimica, la gestualità, persino i silenzi, che essendo spontanei rappresentano la via privilegiata per l’emersione dell’inconscio.

Il consulto via email, inoltre, avviene in modo asincrono poiché tra l’una e l’altra mail intercorre del tempo. La conversazione, dunque, non avviene in tempo reale e il dialogo che si sviluppa è più simile a un monologo.

Psicoterapia online come funziona

Lo psicologo online: i vantaggi del consulto psicologico via web

La psicoterapia online oggi può avvalersi di strumenti gratuiti e di facile utilizzo come le piattaforme Skype, FaceTime oppure Hangout che consentono a terapeuta e paziente di superare la barriera della distanza e instaurare anche un importante contatto visivo. Bastano una connessione internet stabile, un paio di cuffie per isolare la conversazione, una piattaforma di videoconferenza e il setting per la terapia è pronto.

La possibilità di consultare il proprio terapeuta via internet è un indubbio vantaggio perché consente di mantenere il contatto anche quando si è costretti a un trasferimento o si affronta un lungo viaggio di lavoro, eventualità che – in passato – avrebbero condotto a una brusca interruzione della terapia.

La psicoterapia a distanza, infatti, risulta particolarmente indicata per tutta una serie di casistiche:

  • Pazienti che si trasferiscono stabilmente a chilometri di distanza dalla propria sede originaria e non possono incontrare il proprio terapeuta nello studio
  • Pazienti che trascorrono molto tempo lontano dalla città di origine e che, per questo motivo, non potrebbero seguire un percorso regolare, con sedute in presenza
  • Pazienti che soffrono di malattie fortemente debilitanti che li costringono a letto e che non avrebbero modo di uscire di casa
  • Pazienti che affrontano un disturbo d’ansia sociale e che difficilmente uscirebbero di casa per recarsi nello studio di uno specialista che li aiuti a gestire il proprio disagio
  • Italiani che vivono o lavorano all’estero che preferiscono confrontarsi con un terapeuta nella propria madrelingua

Naturalmente le sedute di psicoterapia condotte a distanza devono rispettare le norme deontologiche che regolamentano e disciplinano l’esercizio della professione e servono a tutelare i pazienti. In particolare nel caso del consulto psicologico online è necessario che il consenso informato sottoposto al paziente chiarisca esattamente le modalità attraverso le quali paziente e terapeuta lavoreranno insieme. Altra questione riguarda il trattamento dei dati sensibili e la riservatezza (o privacy): per le consulenze via web è opportuno specificare che né da parte del paziente né da parte del terapeuta ci saranno terzi non visibili all’interno della stanza e la seduta di terapia non verrà registrata.

psicoterapia a distanza colloquio

La psicoterapia online è efficace?

Le differenze tra una seduta di psicoterapia vis a vis e un consulto a distanza sono evidenti: durante le videochiamate il contatto visivo è limitato e il terapeuta può incontrare difficoltà nel decifrare espressioni facciali, mimica e linguaggio corporeo del paziente.

Si inseriscono, poi, una serie di problemi tecnici, legati proprio alla natura del mezzo che fa da intermediario tra i due membri della diade terapeutica. Se la connessione internet di uno dei due dispositivi è lenta o ci sono problemi di linea, il collegamento potrebbe saltare, e la conversazione procederebbe a singhiozzo. Ciò ovviamente può compromettere il buon andamento della seduta, continuamente interrotta, causando un notevole disagio.

Infine, nella psicoterapia online può venire meno il fattore della presenza confortante dell’altro, che è lontano. Nonostante questi limiti, però, si può affermare con sicurezza che la consulenza psicologica online è efficace e ciò è dimostrato sia dagli studi scientifici sia dalla pratica clinica quotidiana dei terapeuti che decidono di fornire anche questo servizio.

Naturalmente proprio per la peculiare natura del trattamento psicoterapeutico via web non è possibile concepire la seduta secondo modelli “classici” e il terapeuta deve fare a meno di una serie di metodi che potrebbe utilizzare all’interno del proprio studio, come lo psicodramma o la tecnica della sedia vuota. Il professionista della salute mentale, allora, dovrà trovare strategie alternative per condurre la seduta e tecniche per stimolare il proprio paziente, orientandosi verso una terapia in cui la parola diviene centrale.

Questo tipo di intervento, infine, non può essere applicato a tutte le tipologie di disturbi. La presa in carico di un paziente sottostà a un colloquio iniziale durante il quale il terapeuta valuta la possibilità di condurre una psicoterapia a distanza o meno. Nei casi di gravi disturbi di personalità, seri disturbi dell’umore o di patologie psichiatriche che necessitino del sostegno di una terapia farmacologica, si preferisce optare per gli incontri di persona. In tal modo, infatti, il terapeuta è in grado di intervenire in modo tempestivo laddove attraverso un semplice collegamento via webcam e microfono sarebbe del tutto impotente. La psicoterapia a distanza è adatta per:

Psicoterapia online al Centro La Fenice

Da quest’anno presso La Fenice centro di psicologia e psicoterapia è disponibile anche la consulenza psicologica via web tramite Skype. Gli psicoterapeuti del centro intendono promuovere la cultura del benessere psicologico, avvalendosi di tutti gli strumenti disponibili per prendersi cura di coloro che cercano un sostegno psicologico o intendano avviare un percorso di riscoperta di sé e delle proprie risorse interiori. Si può contattare il Centro al numero 3420065961. In caso di mancata risposta è possibile lasciare un messaggio in segreteria telefonica o inviare un SMS: verrai prontamente ricontattato per fissare un appuntamento e poter discutere insieme della problematica che intendi affrontare.

Psicoterapia online: come funziona?
ultima modifica: 20/11/2017
da Centro di psicologia e psicoterapia La Fenice